Centro Studi Helios

FORMAZIONE APPRENDISTATO IN LOMBARDIA

Centro Studi Helios

Il Testo Unico dell'apprendistato (decreto legislativo 167/2011) che riforma l'apprendistato è in vigore a seguito della sua  pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (n. 236 del 10/10/2011). E' possibile effettuare la formazione aziendale secondo quanto stabilito dai contratti collettivi nazionali (CCNL). Il catalogo dell'offerta formativa per apprendisti del Centro Studi Helios è pianificato, in termini di contenuti e durata secondo quanto previsto dai contratti collettivi nazionali (CCNL). Per maggiori dettagli sulla normativa che disciplina la formazione per apprendisti si rimanda alla pagina :  La nuova normativa dell'apprendistato  in Italia). 
 

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE

 freccia immagineCatalogo Formazione Trasversale Lombardia

Apprendistato Lombardia

 

freccia immagineCatalogo Offerta Formativa (formazione professionalizzante) per Apprendisti

 

     

 

La formazione degli apprendisti (Apprendistato professionalizzante) è suddivisa in due parti:

A) Formazione di base e trasversale (disciplinata dalla Regione)

B) Formazione professionalizzante (formazione erogata per l'acquisizione delle competenze tecnico-professionali e specialistiche (discilinata dai singoli CCNL applicati dall'Azienda)

 

 

A) Formazione di base e trasversale (disciplinata dalla Regione)

I contenuti e le modalità di erogazione della formazione trasversale nei contratti di apprendistato professionalizzante sono disciplinati dal D.g.r 2933 del 25/01/2012 della Regione Lombardia.

La Regione Lombardia finanzia la formazione trasversale attraverso un offerta formativa pubblica.

Le imprese possono scegliere di effettuare la formazione trasversale attraverso due modalità:

  1. Attraverso l'offerta formativa pubblica affidata a organismi accreditati per la formazione;

  2. Senza avvalersi della formazione pubblica, erogando tale formazione direttamente nel rispetto dei contenuti definiti dal D.g.r 2933 del 25/01/2012 e fatto salvo quanto eventualmente stabilitp dai CCNL applicati in merito alla capacità formativa.

   La formazione può essere svolta presso un organismo accreditato per la formazione o presso il luogo di lavoro.

In  relazione al titolo di studio posseduto dagli apprendisti, la durata della formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali è così differenziata:

120 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso della sola licenza di scuola secondaria di primo grado (cd. licenza media) o privi di titolo di studio;

80 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso di attestato di qualifica o diploma professionale, o diploma d’istruzione;

40 ore nel triennio per gli apprendisti in possesso di laurea o di altri titoli di livello terziario.

Resta ferma la facoltà per l’impresa di prevedere, a proprio carico, ulteriore formazione dedicata all’acquisizione di competenze di base e trasversali, laddove funzionale alla qualificazione contrattuale da conseguire.

I contenuti della formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali sono declinati sulla base delle sezioni "Competenze di base" e "Competenze trasversali" del Quadro Regionale degli Standard Formativi (QRSP). 

Il Centro Studi Helios ha elaborato un Catalogo per la formazione trasversale in linea a quanto previsto dal D.g.r 2933 della Regione Lombardia che permette alle imprese che non possono o non intendono avvalersi della formazione pubblica effettuando la formazione in proprio presso il luogo di lavoro attraverso la modalità di formazione a distanza (FAD). Si ricorda che la possibilità di effettuare la formazione a distanza (FAD o E-Learning) deve essere prevista dal proprio CCNL di riferimento. 

 

 

B) Formazione professionalizzata

Ricordiamo che la formazione professionalizzante è disciplinata dai CCNL di riferimento e non dalla Regione.

 
 

NOTA IMPORTANTE SUL CONCETTO DI FORMAZIONE FORMALE.

Particolare attenzione bisogna effettuare alle modalità di formazione interna che dovrà essere erogata in modo formale. A tal proposito per non incorrere nelle sanzioni è opportuno avere chiaro quanto specificato nella circolare 5/2013 del Ministero del lavoro che chiarisce il significato di formazione formale.

per apprendimento formale si intende:

 l’“apprendimento erogato in un contesto organizzativo e strutturato appositamente progettato come tale, in termini di obiettivi di apprendimento e tempi o risorse per l’apprendimento. L’apprendimento formale è intenzionale dal punto di vista del discente. Di norma si conclude in una convalida e in una certificazione”.

Ai fini delle verifiche in questione il personale ispettivo dovrà pertanto considerare la “quantità”, i contenuti e le modalità della formazione formale individuata come tale dalla contrattazione collettiva e declinata nel piano formativo individuale provvedendo sia a verificare la documentazione che “certifica” la formazione svolta, sia ad acquisire le dichiarazioni del lavoratore interessato e di altri soggetti in grado di confermare l’effettività di tale formazione.

 

Pertanto è chiaro come la formazione formale non può essere quella in cui si afferma semplicemente che è stata fatta all'interno dell'Azienda ma è necessario dare evidenza di un contesto organizzativo e strutturate (docenti, curricula, registri di presenza o certificazione di avvenuta formazione in Fad, attestati, programmi svolti, dispense). In questo contesto possono essere acquisite dichiarazioni del lavoratore interessato o di altri soggetti (tutor, enti di formazione, docenti, ecc)

Si rimanda per approfondimenti alla seguente scheda:

Apprendistato: al via i controlli freccia immagine La circolare 5/2013 del 21/01/2013 del Ministero del Lavoro

 

 

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE

 

 Formazione dell'apprendistato per il conseguimento della qualifica di istruzione e formazione professionale

 

 

 

 

DOCUMENTI UTILI
Regione Lombardia D.g.r. 25 gennaio 2012 - n. IX/2933 Approvazione standard formativi minimi relativi all’offerta formativa pubblica finalizzata all’acquisizione delle competenze di base e trasversali nei contratti di apprendistato professionalizzante Regione Lombardia D.G. Istruzione, formazione e lavoro - D.d.u.o. 29 luglio 2011 - n. 7105 Quadro regionale degli standard professionali della Regione Lombardia QRSP - Istituzione delle sezioni “Competenze di base” e “Competenze trasversali”

Regione Lombardia D.G. Istruzione, formazione e lavoro - D.d.u.o. 5 dicembre 2011 - n. 11960 Linee di indirizzo per la programmazione provinciale delle attività di formazione degli assunti con contratto di apprendistato professionalizzante

 

  www.apprendistatoitalia.it

 

© Centro Studi Helios. 

Tel. 0932 229065

info@centrostudihelios.it

 

FORMAZIONE APPRENDISTATO IN PIEMONTE